In molti si chiedono quali siano i benefici di uno stralcio immobiliare.

Vediamo quali sono effettivamente i vantaggi per l’esecutato, cioè il soggetto che ha già un’esposizione debitoria, ad ottenere uno stralcio immobiliare.

Vediamo quindi che vantaggi egli ha vendendo il suo immobile oggetto di ipoteca (immaginiamo la prima casa normalmente) in cambio della copertura e chiusura di tutti i suoi debiti.

Non si è sempre obbligati a vendere il proprio immobile per risolvere i propri problemi.

Ma molto spesso questo succede.

Perché?

Perché magari tu e i tuoi avvocati siete bravissimi a convincere la banca ad accettare il pagamento immediato di una somma minore del valore del debito.

Ma poi questa somma va pagata.

Allora hai due opzioni.

1. O trovi questi soldi perchè te li presta un parente, un amico o riesci a trovarli in qualche altra maniera.

2. Oppure devi vendere l’immobile oggetto di ipoteca per trovare questi soldi e pagare i debiti della banca.

Non tutti sono pronti a fare questo secondo passo, non rendendosi conto che, molto spesso è davvero l’unica cosa buona che possono fare.

Ora vediamone un po’ i benefici.

I benefici dello stralcio

Vi è tutta una serie di benefici a cui si accede facendo ricorso allo stralcio.

Se si considera la complessità delle procedure d’asta attualmente in Italia trafficatissime, alcune ad esempio anche con 60, 70, 80 offerte, ci si rende conto che quell’immobile prima o poi verrà venduto.

Quindi, l’esecutato lo perderà in ogni caso e non è detto che potrà “ripartire da zero” perchè magari l’importo tratto dall’asta non sarà comunque sufficiente a coprire tutti i debiti.

Esempio. Aggiudicano l’immobile a 100 mila euro, ma i debiti ammontano a 180 mila euro.

Dunque il ricavato della vendita all’asta non sarà sufficiente a coprire tutti i debiti.

Considerando circa 15 mila euro di spese di esecuzione, ne rimarranno circa 85 mila per coprire parte di quei 180 mila, quindi ci saranno ancora 95 mila euro di debiti da restituire.

La banca continuerà a chiederti quei 95 mila euro e tu debitore non sarai mai effettivamente libero!

Con lo stralcio che succede?

Con lo stralcio tu vendi l’immobile e con il risultato della vendita copri tutti i debiti con la banca e con gli altri creditori.

Questo perchè precedentemente hai trovato un accordo con tutti i tuoi creditori per la copertura dei tuoi debiti con quello che hai ricavato dalla vendita.

Quindi, riprendendo l’esempio fatto, tu vendi l’immobile a 100 mila euro ed hai già concordato con banca e creditori di coprire quel debito con quei 100 mila euro. In tal modo tu hai sì perso l’immobile (l’avresti perso comunque!) ma puoi finalmente ripartire da zero non avendo più debiti.

Innegabile è anche il vantaggio che ha lo stralcio per gli eredi del debitore esecutato.

I suoi figli infatti saranno liberi di accettare l’eredità senza temere di sopportare debiti ancora pendenti.

Esempio.

Immagina che tu, debitore esecutato, abbia un genitore proprietario di immobili.

Nel caso in cui lui venga a mancare, e tu sia mancato prima di lui, i tuoi figli non potranno ricavare nulla da quegli immobili perché non potranno accettare la tua eredità!

E’ sempre qualcosa di doloroso non accettare l’eredità del proprio genitore!

In conclusione

Dunque, facendo ricorso allo stralcio potrai completamente ripartire da zero, liberarti di tutti i tuoi debiti e i tuoi figli non avranno alcun problema ad accettare l’eredità.

Inoltre, avrai fatto tesoro di questa esperienza negativa, sapendo meglio come gestire un’esposizione debitoria complessa con lo stralcio che ti dà la possibilità di ripartire da zero.

Se la tua è una situazione debitoria complicata , contattaci.

Considera che per noi la vendita dell’immobile è sempre l’ultima che ti proponiamo e lo facciamo solo quando davvero non c’è davvero alternativa migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *